Dante Alighieri

L’ XXI canto del Paradiso descrive lo spirito senza carne che noi nello¬† spettacolo¬† poniamo in parallelo alla separazione dello spirito dal corpo sempre ricorrente nelle testimonianze dei benandanti